• Tipo News
    BANDO
  • Fonte
    Governo Italiano
  • Del

A partire dal 28 novembre 2022 e fino al 30 gennaio 2023 le sei imprese italiane e due organismi di ricerca partecipanti al primo IPCEI sull’idrogeno (H2 Technology) potranno presentare domanda per richiedere le agevolazioni a sostegno dei progetti per la realizzazione della filiera dell’idrogeno.

Il Ministero dello sviluppo economico (MISE) mette a disposizione 700 milioni di euro del Fondo IPCEI di risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Rseilienza (PNRR), che sono parte dei complessivi 5,4 miliardi di euro di aiuti autorizzati dalla Commissione Ue. Le risorse sono suddivise in due linee d'intervento:

  • 450 milioni a valere sulle risorse dell’intervento del PNRR M4C2-I2.1 – Missione 4 “Istruzione, formazione, ricerca”, Componente 2 “Dalla ricerca all’impresa”, Investimento 2.1 “Importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI)”;
  • 250 milioni a valere sulle risorse dell’intervento del PNRR M2C2-I5.2 – Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 2 “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”, Investimento 5.2 “Idrogeno”.

L’IPCEI H2 Technology (IPCEI Idrogeno 1) sostiene attività di ricerca, sviluppo e innovazione, anche comprese nella prima applicazione industriale, lungo un’ampia parte della catena del valore dell’idrogeno, tra cui:

  • la produzione dell’idrogeno tramite lo sviluppo di nuove tecnologie di generazione;
  • la produzione di celle a combustibile;
  • nuove tecnologie di stoccaggio, trasporto, distribuzione;
  • lo sviluppo di applicazioni per gli utenti finali, in particolare sulla mobilità navale e ferroviaria

L’obiettivo del Progetto è contribuire alla Decarbonizzazione dell’economia favorendo la sostituzione dei combustibili fossili con l’idrogeno. 

Scadenze
Data chiusura
Identificativo
M2C2I5.02.00; M4C2I2.01.00
Tipo finanziamento
Contributo
Stanziamento

700 milioni

Area
Territorio nazionale
Referente

I soggetti beneficiari possono richiedere informazioni sull’attuazione dei progetti e presentare quesiti sull’interpretazione delle disposizioni all'indirizzo di posta elettronica attuazione.ipcei@mise.gov.it